La storia del Fairwind, Sitmar Cruises, in 10 foto

Nel 2004,  dopo 47 anni di onorata carriera e dopo aver solcato le acque di tutto il mondo (incluso il Rio degli Amazzoni in due epiche crociere fino a Manaus nel 1988), quello che per noi resta il Fairwind della Sitmar Cruises viene spiaggiato e demolito nel cimitero delle navi ad Alang, India. La nave viene ribattezzata da Albatros a Genoa prima della demolizione. Questa è la sua ultima foto intera.
Sotto una breve storia a ritroso della vita di questa gloriosa nave.

Il GENOA (ex SYLVANIA, ALBATROS,FAIRWIND etc.) spiaggiato ad Alang

Dal 1993 al 2003  la nave opera per la compagnia Phoenix Reisen, sul mercato tedesco con il nome di Albatros. Qui la vediamo in alcune foto, nella sua inconfondibile sagoma, a Sydney e a Maiorca. Nel 2001 fara’ ancora una memorabile crociera “giro del mondo” di 130 giorni. Poi guasti tecnici la porteranno nel porto di Genova dove rimarra’ fino all’ultimo viaggio verso Alang.

L'Albatros ex Fairwind
L’Albatros ex Fairwind fonte:www.merchantships.info

 

Albatros a Sydney
Albatros a Sydney fonte:www.merchantships.info

Nel 1988 la Sitmar Cruises fu acquisita dalla P&O ed il Faiwind cambia nome in Dawn Princess. La nave opera per circa 4 anni, fino al 1992 sotto i colori della P&O. Poi non corrispondendo piu’ agli standard delle nuove navi della compagnia viene ceduta.

down princess
Down Princess P&O ex Faiwind fonte:www.merchantships.info

Dal 1970 al 1988 la nave ebbe il suo momento di maggior gloria sotto il nome di Faiwind della compagnia Sitmar Cruises.

La nave fu venduta nel 1968 dalla Cunard alla Sitmar che intendeva usarla nel trasporto di emigranti verso l’Australia, ma il contratto con il governo fu rescisso e la Sitmar si trovo’ nella situazione di doversi reinventare il business. Fu così che nacque l’idea di lanciarla nel nascente mercato delle crociere di massa.

La nave fu totalmente ridisegnata, tutte le cabine furono dotate di bagno interno, tutti gli interni furono rifatti e la nave fu annunciata come “la piu’ lussuosa nave da crociera vista al mondo”. La sua struttura originariamente progettata per solcare ogni tipo di mare, in particolare le fredde traversate atlantiche, garantiva uno standard superiore a quello di navi recenti progettate esclusivamente per le crociere.

Dopo anni di lavori a Southampton e nel porto di Trieste, nel 1972 il Fairwind inizio’ finalmente le sue crociere, la sua Sitmar Experience dal porto di Los Angeles e poi da Fort Laudardale Miami, dove opero’ con successo per anni.

fairwind a panama canal
Fairwind a Panama canal

 

the Sitmar Experience: la nave da crociera Fairwind
Il Fairwind in una cartolina dell’epoca

 

Il Fairwind a Curacao Antille Olandesi
Il Fairwind a Curacao Antille Olandesi

La nave viene varata nel 1957 nel porto di Liverpool con il nome di Sylvania e fa parte di un terzetto di navi progettate dalla Cunard con la stessa struttura (un’altra è il Carinthia, poi ribattezzata Fairsea, gemella del Fairwind).

Dal 1957 al 1966 la nave fara’ prevelentemente rotta transatlantica, fra Liverpool – Quebec Montreal prima, e  LiverpoolNew York poi. Nel 1966 la crisi dei grandi  transatlantici  portera’ il Sylvania ad essere ceduto alla Sitmar assieme alla nave gemella Carinthia, che diverra’ il Fairsea.

sylvania
Sylvania Cunard Line riverniciato in bianco fonte:www.liverpoolships.org

 

Sylvania
Il Sylvania con i tradizionali colori della Cunard Line fonte:www.liverpoolships.org

 

sylvania
Il Sylvania al suo varo nel 1957 fonte:www.liverpoolships.org

Questa in poche parole e immagini la storia di una nave che ha in quasi 50 anni di vita ha portato milioni di persone in giro per il mondo, passeggeri e membri dell’equipaggio (incluso il sottoscritto per un breve periodo) ha visto sorrisi e lacrime, divertimento e lavoro, mare calmo e burrasche. Chi ama le navi non puo’ che ricordarla con nostalgia.

ARTICOLI CORRELATI

15 Risposte a “La storia del Fairwind, Sitmar Cruises, in 10 foto”

  1. Io sono imbarcato nell’88 a San Juan per partire per Manaus, mio primo imbarco come Allievo Commissario….. esperienza splendida ed irripetibile,ho trovato tanti amici ed imparato tante cose…..ma erano altri tempi ……

    1. Che fortuna chissa’ che bella crociera !io sono stato imbarcato nell’80-83, fra Fairwind e Fairsea ed ho fatto Caraibi, Mexico e transPanama un po’ di volte … bei ricordi, ma erano altri tempi davvero !

  2. HO fatto delle bellissime esperienze di lavoro con Fairwind & Albatros , dove lo devo tutt’ oggi di quello che sono oggi.! Grazie

    1. ciao, io sono stato sull Albatros nel 93/94/95/96 ero uff di macchine. Robby tu come ti chiami e cosa facevi?

      1. Mi piacerebbe avere notizie di un mio collega, nonchè grande amico, Antonio Beretta. qualcuno lo conosce? Viveva in Sardegna alla Maddalena, se mi potete aiutare a rintracciarlo……grazie.

  3. Anche io ho un ricordo bellissimo e tanta nostalgia di questa meravigliosa nave, dove ho lavorato dal 1995 al 2003, resterà sempre nel mio cuore, come tutti gli amici con cui ho avuto il piacere di lavorare.

  4. Sono stato imbarcato dl 72/75 ho fatto sempre il Fairsea solo un imbarco sul FAIRSKY tempi meravigliosi crociere splendide crociera di 45 giorni da Los Angeles a Miami e ritorno spettacolare poi l’Alaska,crociere fino in Perù,Galapagos proprio bei tempi e tanti bei ricordi

    1. Mi fa piacere far rivivere bei ricordi! io sono stato a bordo nel ’80-’82 ed ho bellissimi ricordi anche io. ciao

      1. Ricordo anche io con nostalgia il Fairwind e il Fairsea, 1980-1982.
        Caraibi, Panama Canal e Alaska.
        Che tempi e quanti soldi guadagnati…

  5. Salve,qualcuno ha informazioni su Nino Autiero membro dell’equipaggio della Fairsea Sitmar nel 68,tratta Southampton Fremantle.grazie

    Alan

  6. IMBARCATO FAIRWIND E FAISEA DAL 1973 al 1878
    CARAIBI MESSICO PANAMA AVEVO 16 anni
    ADESSO A 60 ANNI RIVIVO QUEI MOMENTI CON GRANDE GIOIA

    CIAO A TUTTI ITALIANI E PORTOGHESI

    1. ciao ragazzi…… bei tempi quelli…. imbarcato da trieste 1972 fino a maggio 1980 su faiwind e fairsea….. da comis a chef de rang dovevo diventare sommellier ma la mafia di bordo ha preferito un altro….. maite d hotel c’era il friulano menegoz poi ricordo caiazzo giorgio chiodi e tanti altri compagni di bevute… ho ancora tra i ricordi i menus i deplians con i prezzi ….. ricordo con piacere le crociere in alaska

  7. Buonasera a tutti, volevo chiedere una notizia tecnica a voi che siete stati imbarcati su queste navi, quando sbarcavate ammalati, o per infortunio, come venivate indennizzati? quale era l’assicurazione medica a cui venivate sottoposti?
    grazie in anticipo.

I commenti sono chiusi.