Firenze in tre giorni

Firenze merita senz’altro piu’ di un tour di tre giorni, ma per chi ha poco tempo anche una breve visita di soli tre giorni puo’ essere molto gradevole. Noi siamo andati dopo Natale tre giorni (due notti) e abbiamo potuto avere comunque un “assaggio” di una delle citta’ piu’ belle d’Italia, se non del mondo intero !
Innanzitutto bisogna ricordarsi di prenotare con largo anticipo gli ingressi ai Musei che si vuole visitare. Ci sono vari siti per farlo, la maggior parte rivolti al pubblico americano, con prezzi anche molto cari. Noi ci siamo rivolti direttamente al telefono ufficiale di Firenze Musei e abbiamo prenotato senza problemi al telefono con solo un modesto sovraprezzo di 4 euro, che vale bene le oltre 2/3 ore di coda che dovresti fare senza prenotazione!

Ponte Vecchio Firenze

 

1° GIORNO
Siamo arrivati a ora di pranzo in auto presso l’Hotel Orto de’ Medici, un bell’albergo in posizione centrale molto comodo per raggiungere a piedi tutte le aree di visita. Dopo esserci sistemati nel pomeriggio abbiamo raggiunto a piedi il centro e visitato il Duomo, il campanile di Giotto, il Museo che c’è in piazza Duomo. abbiamo poi passeggiato lungo la via centrale fino a raggiungere Piazza della Signoria e poi il Ponte Vecchio. Il tutto senza fretta, assaporando le luci e l’atmosfera natalizia.

Dopo essere tornati in albergo e cenato, essendo l’ultimo martedi del mese previsto ingresso gratutio di sera a tutti i musei, ne abbiamo approfittato per visitare l’Accademia  (dove c’è l’originale del David di Michelangelo, per intenderci ) che è proprio dietro l’albergo liberandoci cosi’ l’ultima mattinata per altre visite.

2° GIORNO

La mattinata del secondo giorno è stata dedicata interamente agli Uffizi. Anche se meriterebbe piu’ tempo, credo che in due ore nette (senza coda) si possa vedere quanto di piu’ importante, senza affaticarse eccessivamente. Lascio ad altri descrivere le meraviglie della Galleria degli Uffizi ovvero, di quello che puo’ senz’altro essere definito uno dei piu’ importanti musei del mondo.

Nel pomeriggio siamo saliti a San Miniato al Monte, con il bus pubblico che si prende alla stazione di Santa Maria Novella, per assistere ai canti gregoriani delle 17 e vedere Firenze dall’alto all’imbrunire. Spettacolo !

3° GIORNO

Il terzo giorno, alla mattina abbiamo visitato la splendida cattedrale di Santa Croce dove sono situate le tombe dei piu’ illustri personaggi d’Italia, da Galileo a Ugo Foscolo, da Michelangelo a Guglielmo Marconi. La cattedrale conserva anche una serie di opere di Giotto e altri pittori fiorentini, nonche’ il famoso crocefisso di Cimabue salvato dalla alluvione del ’66. Un vero concentrato di arte e storia.

Nel pomeriggio riusciamo a fare anche una veloce tappa a Pisa in piazza dei Miracoli, con visita al Duomo e l’immancabile foto mentre si  sorregge la Torre di Pisa che fa tanto giapponese (ebbene si, non siamo riusciti ad evitarla !). Poi 4 ore circa di autostrada prima di tornare a casa, stanchi ma soddisfatti. Sicuramente abbiamo mancato di vedere molto della citta’ (ad esempio Palazzo Pitti..) ma ci torneremo senz’altro.

FOTOGALLERY FIRENZE

 

ARTICOLI CORRELATI