Capo Calavà, Sicilia: una terrazza sulle Eolie

Le Eolie in primo piano

Capo Calavà è una localita’ della Sicilia nord orientale a meta’ strada circa fra Palermo e Messina, affacciata sulla meravigliosa vista delle isole Eolie. Da qui infatti si vede l’isola di Vulcano in primo piano e piu’ in lontananza Alicudi e Filicudi. Il posto è bello di per se’, ma la vista delle isole al tramonto , con il sole che si immerge in mare, vale da sola la visita.

Siamo stati la scorsa estate nel villaggio della Going Viaggi di Capo Calavaà di cui parlo piu’ avanti, ora mi voglio soffermare un attimo sulle isole.  Per visitare le isole bisogna prendere la motonave da Capo d’Orlando, che seppure non sia molto distante di fatto richiede per raggiungerlo quasi un’ora di pulmann, data la strada costiera tutta curve.

tramonto a capo calava-sicilia

La spiaggia di Capo Calava’ al tramonto

Da qui ci si imbarca per la visita delle isole. Noi siamo andati un pomeriggio a Vulcano e una giornata successiva a Panarea e Stromboli, la piu’ lontana.

Vulcano è un posto che richiama realmente gli inferi, non solo per la puzza di zolfo, ma anche per il caldo che si sprigiona dal sole e dalla terra. Qui si possono fare i fanghi immersi in una pozza sulfurea appena scesi dalla barca. Bisogna solo sapere che la puzza di zolfo sulla pelle poi dura parecchie settimane ! Noi non abbiamo fatto i fanghi ma ci siamo limitati a fare il bagno nella spiaggia con i soffioni, in pratica in mare ci sono dei punti dai quali sul fondo esce un getto di acqua bollente (e quando dico bollente intendo bollente !) piacevole se non ci si mette il piede sopra in pieno perche’ si rischia l’ustione. La costa di Vulcano è molto bella e con la barca vi fanno vedere le varie spiagge ed anfratti.

Panarea e Stromboli : i gioielli del mare

Di Panarea si è gia’ detto tanto, per cui non mi dilungo. L’isola piu’ chic e trendy delle Eolie, meta di vip piu’ o meno noti. Di sicuro il fatto di essere meta di vip lo notate subito, non solo per la popolazione sofisticata, ma perche’ se vi viene di prendere qualcosa al bar ve lo ricordano, una granita 6 euro ! Per carita’ buonissima, ma a Stromboli nel famoso bar panoramico meta di Rossellini e la Bergman, granita altrettanto buona costa 1/3. In ogni caso l’isola merita, per i suoi vicoli, i suoi localie negozietti ed il suo mare.

Ma quella che secondo me è la piu’ affascinante è sicuramente Stromboli. Anche qui meta blasonata, dal presidente Napolitano a Mentana, sono tanti i personaggi famosi ad avere casa qui. Stromboli è affascinante ovviamente sopratutto per la presenza del vulcano. Imponente, sia che lo si ammiri dal mare che dalla terraferma.

l'isola di Stromboli Eolie

Stromboli Eolie

Si puo’ vedere Stromboli di giorno o di notte, sicuramente la vista di notte con la “sciara”, la colata lavica di fuoco tutta illuminata è piu’ suggestiva, ma anche di giorno l’isola merita. Si respira una aria di “distanza”, distanza da tutto quello che succede altrove. Qui si capisce veramente quanto l’essere lontani dalla terraferma condizioni la vita di tutti gli abitanti. Le case bianchissime, il mare blu cobalto, con bellissimi punti di immersione e “iddu” come viene chiamato dagli abitanti del posto il vulcano, che ogni tot minuti tossisce e manda fuori il suo respiro di fuoco. Bellissimo !

Sull’isola organizzano scalate ed escursioni di vario livello sul vulcano, se si avesse tempo è sicuramente una cosa da non perdere, cosi come la vista della sciara di fuoco di notte.

La spiaggia ed il villaggio Going di Capo Calavà

La spiaggia di Capo Calavà è molto bella, non profonda ma estesa. E’ ciottolosa ma questo non disturba, il mare è fantastico sopratutto in prossimita’ del Capo. Quando siamo arrivati noi era molto agitato per cui ci ha messo qualche giorno a ripulirsi dalla sospensione, ma l’acqua è notevole.

Il villaggio Going è una struttura piuttosto datata, con i suoi pro e contro.  I pro sono dati dalla posizione, dalla bellissima terrazza sul mare, dallo staff  dei ragazzi della animazione, decisamente bravi e simpatici nell’animare le serate e soprattutto dalla splendida cucina e servizio all inclusive. Si mangia veramente bene, sempre. Piatti della tradizione siciliana e meridionale, pesce, dolci, insomma di tutto e di piu’. Senza i fronzoli tipici dei buffet “tutto fumo e poco arrosto” di tanti villaggi. Il servizio all inclusive è veramente completo, aperitivi di tutti i tipi, ammazzacaffe’ e liquori senza limiti, granite, gelati, insomma non adatto a chi vuole stare a dieta !

I contro riguardano essenzialmente la struttura: le stanze sono brutte, poco luminose, piccole e con arredo vecchio e scadente. Anche la piscina non è grande e ha pochi posti intorno, l’arredo generale è alquanto “spartano”. Insomma meriterebbe sicuramente una buona ristrutturazione.

Saputo questo, tenuto conto del non aspettarsi stanze come in altri villaggio, se si vuole visitare questa meravigliosa perte della Sicilia questa è sicuramente una ottima base. Infatti da qui si puo’ raggiungere agevolmente oltre alle Eolie, Taormina, Cefalu’, Tindari e altre famose localita’.

Foto di Capo Calavà

ARTICOLI CORRELATI